Quale è la durata minima di un investimento finanziario? Se perdo troppo conviene chiudere prima che i mercati scendono ancora di più?

In un investimento finanziario devi guardare al lungo termine. Se dopo qualche mese o due anni hai una perdita, devi avere pazienza. Warren Buffet ci insegna: “Acquisto come se dovessero chiudere la borsa domani e non riaprirla più per i prossimi 5 anni“. Ed ancora: “Bisogna essere pazienti, non si può avere un bambino in un mese mettendo in cinta nove donne”. Probabilmente, quando hai avviato il tuo investimento queste convinzioni erano ben presenti. Tuttavia il tempo aiuta a dimenticare la premessa fondamentale di partenza.

Contabilità separata

Cinque anni fa, Paolo ha comprato una casa e l’anno scorso ha anche avviato un investimento finanziario. Dopo un anno l’investimento sconta una perdita di circa il 5%. Paolo si sta quasi pentendo di non aver comprato una casa migliore e di aver scelto di diversificare con una soluzione finanziaria. Questo è il ragionamento tipico di chi utilizza contabilità separate per diversi investimenti che ha deciso di avviare. Il valore di mercato della casa aggiornato giorno dopo giorno non viene visualizzato ogni mattina sullo smartphone di Paolo. Al contrario, il risparmiatore vede sul proprio dossier titoli un aggiornamento continuo dell’investimento finanziario. Tuttavia le case dal 2013 ad oggi sono mediamente scese del 30%. Probabilmente Paolo non è conscio che sta perdendo molto di più con l’investimento fatto nella casa. Sempre la contabilità separata, fa dimenticare a Paolo che ha anche speso migliaia di euro dal notaio per acquistarla e sostenuto diversi costi per manutenzione ed ammodernamento in questi anni trascorsi.

 

Il rendimento composto

Un interesse maturato in un certo anno diviene nuovo capitale che frutterà nuovi interessi nel futuro. Questo è alla base dei rendimenti con l’interesse composto. Se nei primi anni l’investimento cresce in maniera lineare, gradualmente la crescita diviene esponenziale perchè nel tempo si aggiungono interessi su interessi. Ad esempio se 10.000€ crescono del 3% diventano in un anno 10.300€, in 10 anni saranno 13.439€ ed in 20 anni addirittura 18.061€. Il tuo capitale iniziale in 20 anni quasi raddoppia se cresce solo del 3% ogni anno!

Fare un affare

      Marco ha iniziato da 15 mesi un investimento finanziario sui mercati azionari. E’ passato poco più di un anno e già perde il 13%! Nel frattempo un amico lo chiama proponendogli un affare. C’è una casa in vendita ad un prezzo stracciato, andrebbe ristrutturata ma, considerato il prezzo di acquisto, ne vale la pena! Marco decide di liquidare il proprio investimento finanziario, aggiunge i soldi necessari e fa l’affare! Ma il mercato azionario che faceva -13% non era altrettanto un affare? La paura di quello che non conosciamo non ci porta ad avere fiducia che il mercato sarebbe risalito mentre ne siamo certi che sarebbe stato così per la casa. Tuttavia sono entrambi due mercati che, come è normale, scendono ma poi anche risalgono! E’ un ottimo affare comprare quando il tuo investimento sta andando male. Ferma restando l’importanza della qualità dei prodotti con cui stai investendo.

Molti decidono di chiudere il loro investimento finanziario quando le cose vanno male ed aumentano la loro esposizione quando invece vanno bene. In verità bisognerebbe fare l’esatto contrario! Così come una festa finisce prima o poi, anche una discesa senza risalita è praticamente impossibile a meno di una recessione mondiale.

Hai un investimento finanziario da oltre cinque anni? Che risultati sta facendo? Credi di esser pronto per investire e chiudere gli occhi per tanti anni e solo dopo riaprirli?

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scarica gratuitamente il mio ebook:
Storie di investimenti finanziari

LinkedIn
LinkedIn
Share
WhatsApp chat